Lo diceva anche Audrey Hepburn…

La settimana scorsa la mia analista, che è proprio bella, mi ha detto perentoria: “Signora, non deve farsi intrappolare dalla tristezza e dalla paura anche se ne avrebbe tutte le ragioni, ma deve trovare soluzioni, perché lo sa fare!”, visto che nei prossimi giorni dovrò affrontare un momento che un po’ sarà liberatorio ma anche e soprattutto doloroso e io vorrei che fosse già passato senza doverlo vivere, capite? Ci ho pensato diverso tempo nella convinzione che non ci fosse soluzione, riflettevo e mi dicevo che l’unica è farmi accompagnare da qualcuno che fungesse da tranquillante rassicuratorio e poi, così, all’improvviso, ho trovato la cosa giusta da fare: il giorno prima di quel giorno andrò a tingermi i capelli di rosa pallido e il coraggio mi verrà da lì, dal rosa! E andrò da sola. Mi siete testimoni. Benny ha esclamato non lo farai mai! e io vedrai! e lei allora io me li posso fare blu o verdi? e io vedremo. Intanto la soluzione l’ho trovata e alla fine sarà un momento complicato ma dopo un altro peso sarà rimasto sulla strada percorsa e questo mi piace. D’altra parte pure Audrey Hepburn decantava le proprietà taumaturgiche del rosa. Vorrei anche aggiungere che ogni volta che vado dalla mia analista incrocio sempre della bellissime giovani donne e questa cosa mi colpisce non poco perché significa che sapersi guardare dentro e chiedere aiuto quando la fragilità sta per spezzarci è proprio un elisir di bellezza. Oggi finalmente sono riuscita ad andare a trovare Claudio al cimitero e gli ho portato una magnifica kalanchoe gialla che gli è piaciuta tanto. Ho fatto conoscenza con la figlia della sua vicina di tomba, una signora molto carina di nome Claudia che ha voluto sapere cose del mio Claude e io alcune gliele ho raccontate e ad un certo punto ha esclamato Oh, sono proprio felice mamma, perché sei accanto ad una bravissima persona! e infatti Claudio è proprio così. La storia di Claudio, per chi non la conosce, è sotto, scorrete, scorrete e la trovate. Per il resto, ho scovato una spuma idratante all’olio di castagna che è la fine del mondo, ho deciso che il mio amuleto per quest’inverno sarà una stella con un piccolo cornino rosso, mi piace mettere le gonne con l’aria frizzante e fresca e il sole e qualche giorno fa ho mangiato la prima fetta di torta mele e cannella che era buonissima. Ciao.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...