Sentirsi come margherite gialle

Con sto caldo la mia pressione massima è 60, la dottoressa mi ha regalato delle fiale di ginseng, arrivo a sera con un male alla testa che pare che si rompa, avevo perso i miei quaderni per l’ennesimo concorso a fine luglio, li ho cercati tutto ieri pomeriggio ma nulla e stamattina l’insight, erano nel baule della mia macchina da luglio 2019, ossia dall’ultimo concorso che ho fatto, ormai mi conosco, certe cose ho bisogno di tenerle abbastanza lontane da me, finché posso. Ieri sono andata al nido a raccogliere le mie cose e a salutare le mie colleghe, è bello sentire forte il bene che mi vogliono, ne abbiamo condivise tante e al nido mi sento come a casa. Ho preparato il mazzetto con le erbe e i fiori dell’acqua di San Giovanni, serve a tenere lontano gli influssi maligni, è un periodo impegnativo per me ma sto bene, mi sento come le mie margherite gialle 💛

Ciò che è esposto alla luce diventa luce.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...