Riviera sburouna

Estate in riviera è profumo di citronella, bomboloni e fritto misto, Cristina D’Avena che canta fino a tardi nella giostrina in fondo alla via, vestiti di cotone che svolazzano dalla bancarella sulla riva, Pasqualino che ha paura delle decine di persone che si riversano nei vialetti la sera e si rifugia da Vasini quello del garage, ha più di 90 anni e sta seduto lì quasi tutto il giorno, Pasqui gli corre vicino, lui lo guarda ma non dice nulla, Pasqui lo guarda e sta finché gli pare, poi viene via ed è più tranquillo. Estate in riviera è il vestito nuovo scollato color rosso mattone e i gabbiani che ridono, il vitellone di una certa età che ti dice oh, finalmente sei un po’ ingrassata, guarda qui che bella che sei! Sei l’unica donna con cui ci si può complimentare per qualche chilo in più! e poi anche il frigo pieno di cocomera e lasagne e il trapuntino leggero sul lettone e il vino bianco sburoun nel frigo per il bicchiere della sera.

Come ti amo, Riviera mia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...