Del vivere a Milano e del concerto di Sting

il

Io a Milano ci vivrei! Sì. Mi piace da sempre, c’è ritmo, frenesia, ma nessuno ti prende mai contro e se succede si scusano. Quando devi uscire dalla metro non ti sbattono contro, aspettano il loro turno. Se hai bisogno di un’informazione tutti te la danno, sorridenti.

Per entrare al concerto di Sting abbiamo fatto due file, la prima per ritirare i ticket e anche qui nessun problema, la seconda per entrare al forum idem, nessuno che provava ad infilarsi altrimenti te lo facevano notare e la fila è stata un po’ lunga ma senza assedi di furbetti. E si chiacchierava con tutti. A Modena sono abituata un po’ diversamente, c’è molta più inciviltà e maleducazione purtroppo.

In ostello ieri sera c’era la barista, una signora di una certa età, straniera, che aveva fatto i pop corn per un signore milanese anziano che va a trascorrere lì i suoi pomeriggi. Bevevano cappuccino insieme. Sul muro dell’ostello c’è scritto non essere inospitale con gli stranieri, potrebbero essere angeli mascherati. W. Shakespeare

Le scale mobili della stazione della metropolitana fanno un rumore come di musica e io starei lì ore ad ascoltarla e a guardare tutte le storie e i colori che passano veloci. Ci siamo anche rimasti chiusi dentro, alla metro, ma fa lo stesso.

Sì, qui ci vivrei.

E il concerto! Sting strepitoso ed emozionante!

For all those born beneath an angry star
Lest we forget how fragile we are
(Fragile)

🀄️ Io e Massi al concerto di Sting 🀄️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...