Bilanci di una randagia

il

In questo anno il tempo sta passando così velocemente che da qualche settimana senza volere e senza metterlo in conto mi sta venendo già qualche bilancio, qualcuno di quei pensieri che fai di solito alla fine dell’anno, che poi non manca mica tanto.

In questo 2019 mi sono immersa come non mai nella bellezza, l’ho cercata e l’ho scelta ogni volta che ho potuto e questo non è scontato, sì perché spesso subiamo quello in cui continuiamo a rimanere immersi. Se vogliamo altro, lo dobbiamo cercare, lo dobbiamo costruire un pezzetto alla volta anche quando vorremmo buttare tutto all’aria e dobbiamo essere sempre pronti a cambiare prospettiva, rossetto, strada, scarpe, idea, profumo, ma anche sapere bene che cosa invece dobbiamo proteggere esattamente così com’è. Tipo la nostra fragilità, il nostro amore, il nostro essere proprio così come siamo.

Quest’anno mi sono sposata in mezzo al tulle e alle peonie, ho fatto cinque tatuaggi e un piercing, ho scritto il mio primo racconto e l’ho fatto con Rossana Campo, mia figlia ha scritto in un tema che da grande vorrebbe essere come me, ho allontanato persone che mi facevano tanto male e che a volte però mancano, sono riuscita a tenere con me una pilea, ho fatto viaggi da sola, sono stata molto in silenzio, ci ho messo 5 kg, ho visitato con Massi e senza molte mostre, visto diversi film che mi hanno arricchita e a volte un po’ cambiata, colorato i capelli di rosa, pianto e riso molto, mi sono imbibita della luce della Grecia e dei colori di tanti altri posti vicini e lontani, ho ascoltato molte storie a volte stupende, a volte tristissime ma stupende lo stesso e ho riflettuto sulle mie paure, prima fra tutte quella di non essere mai abbastanza, di non andare bene così come sono e a volte è più facile volermi bene, a volte molto meno, tipo gli ultimi giorni, ma fa lo stesso, una cosa che certamente ho imparato in questi ultimi anni spesso difficili è l’avere pazienza e lo scegliere il bello ogni volta che posso. La Ross mi dice che devo mandare al mondo energie positive perché il bello mi torni indietro e ha ragione. Voglio essere positiva e delicata come un piccolo fiore, che fiorisce senza chiedersi il perché, lo fa e basta.

… Il mio ultimo tatoo. Casa Bigotta …

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Sun ha detto:

    Direi un bilancio positivo.
    P.S. bello il tatuaggio 🙂

    "Mi piace"

    1. Cristina ha detto:

      Grazie! Sì, un bilancio molto positivo! 🥰

      Piace a 1 persona

  2. chiaramongi ha detto:

    Bellissimo! L’ho riletto un sacco di volte e mi sono ritrovata in molte cose. 🤩

    "Mi piace"

    1. Cristina ha detto:

      Grazie Chiara, sono molto felice che tu mi legga 💕

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...