Un incrocio fra un breton, un volpino e un unicorno

Ora che Pasqualino è con noi da due settimane domani e lo conosco meglio posso raccontarvi qualcosa di lui, a modo mio ovviamente.

Pasqui deve essere un incrocio fra un breton, un volpino e un unicorno, è bianco a macchie beige blonde, ha le lentiggini sul muso e i frisee nelle orecchie . Il suo pelo profuma di lavanda e camomilla e i polpastrelli delle zampe di pop corn. Ama molto il ragù e andare in ascensore perché le scale le sa fare solo all’insù e dopo tre scalini è già stanco. Quando fa la pipì non sa alzare la zampa ma lo vorrebbe tanto e al parchetto si posiziona al centro del vialetto come un jumbo sulla pista di decollo e corre fortissimo senza imbalzarsi, per questo il vicino del civico 11 dice che secondo lui sta guarendo e che camminava male solo perché era chiuso nel box del canile.

Il Comune di Fiorano ha arbitrariamente deciso che Pasqualino è nato il primo febbraio 2019 e per quel giorno è stata dichiarata la terza festa del patrono, dopo san Giovanni Battista e la Madonna del Castello.

C’è sempre bisogno di guardare il mondo con occhi di randagio per essere felici come un Pasqui.

2 pensieri su “Un incrocio fra un breton, un volpino e un unicorno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...